IT | EN | DE | RU
CERCA E PRENOTA RICHIESTA +39 0342 990111
BOOKING
ONLINE
Miglior prezzo
garantito
SCOPRI I VANTAGGI ESCLUSIVI PER TE, SOLO PRENOTANDO DIRETTAMENTE SUL NOSTRO SITO:
  • 1. Miglior prezzo garantito
    Se trovi una tariffa più bassa per lo stesso periodo e per lo stesso tipo di camera su un altro sito internet, ti chiediamo, gentilmente, di contattarci per telefono o via mail e noi ti offriremo uno sconto addizionale del 10%. Molti siti di prenotazione viaggi on-line addebitano ulteriori tasse per la prenotazione. Quando prenoti direttamente da noi, otterrai sempre il miglior prezzo!

  • 2. Buono per l'ingresso all'Aquagranda
    Solo prenotando direttamente dal nostro sito, al momento dell'arrivo in hotel riceverai un biglietto valido per un ingresso all’Aquagranda: Wellness Park più alto d’Europa.

  • 3. Fashion Card
    La Fashion Card Lungolivigno è un prezioso strumento creato per i clienti più speciali, ti introdurrà nelle boutique Lungolivigno Fashion e nel mondo dello shopping d’alta quota in maniera lussuosa e privilegiata. La nostra card dà il diritto al 5% di sconto sui prezzi tax free di Livigno e molti altri privilegi.
Richiedi

La capitale mondiale della bicicletta

Emulare la fatica di Cunego e Simoni, Cipollini e Garzelli sulle rampe dello Stelvio (2.758 m) e del Foscagno in occasione della 14a tappa dell' 88° Giro d'Italia. Ma anche seguire le tracce di Meirhaege e Paulissen sul percorso dei Campionati del Mondo di mountain bike e trial in programma dal 30 agosto al 4 settembre.
L'estate 2005 consacra Livigno come capitale mondiale della bicicletta, sia da strada, sia trial o mountain bike. Non solo per gli appuntamenti internazionali. Livigno si è conquistata il titolo e la fama di paradiso delle due ruote grazie ai servizi che è riuscita a mettere in campo per gli sportivi e gli amatori. In più è possibile cambiare tutti i giorni itinerario e panorama con giri di grande bellezza, rientrando la sera in albergo, mentre il resto della famiglia è occupato nelle mille attività offerte da Lungolivignohotel.

GLI ALBERGHI PER I CICLISTI
La prima novità del 2005 è la nascita di Bike Hotels Livigno, una struttura di 10 alberghi e garni, a tre e quattro stelle, attenti alle esigenze dei ciclisti e che offrono servizi a misura di biker, dal deposito per la custodia e il rimessaggio delle biciclette alle convenzioni con i negozi specializzati per la vendita dei pezzi di ricambio, più servizi per rilassarsi a fine giornata come sauna o massaggi, a pagamento. Nella lista dei bike hotel di Livigno non poteva mancare l'Hotel Concordia, pioniere nella valle nell'attenzione ai biker, classificato bike hotel sin dagli anni '90, e l'Hotel Parè che ai biker stanchi da una lunga giornata in sella propone il relax di una grande piscina. Al termine della giornata in bicicletta, i ciclisti trovano camere accoglienti, menù dietetici, il centro benessere con sauna e piscina, dove affidarsi a un massaggiatore per far sparire dolori e tensioni. I due alberghi Lungolivigno propongono soggiorni di sette o tre giorni, con il plus di una visita guidata da uno dei fratelli Giacomelli, Fabio, Matteo, Paolo, Daniel, tutti esperti biker e creatori di molti tracciati in alta quota.

TOUR DELLE TRE NAZIONI SU STRADA
Altra novità dell'estate è la creazione del percorso delle tre Nazioni per gli appassionati di ciclismo su strada che vogliono ampliare i loro orizzonti.
Si tratta di circuiti circolari di quattro o sette giorni alla scoperta di tre zone alpine, la romancia Engadina, l'italiana Alta Valtellina e l'austriaco Tirolo, che partono da Livigno, raggiungendo Santa Maria e Scuol, in Svizzera, e Nauders, in Austria.
I ciclisti pedalano leggeri, affrontando salite come il passo della Forcola (2315 m), il passo del Bernina (2330 m), il Passo dello Stelvio (2758 m) o il Passo del Forno (2149 m) mentre l'organizzazione trasporta i bagagli da un albergo all'altro.
Si tratta di alberghi simili a quelli di Lungolivigno, attenti alle esigenze dei ciclisti, con depositi biciclette, con panche e scarpiere, con lavanderie per l'abbigliamento tecnico, con l'officina per i piccoli interventi meccanici e con una piccola biblioteca sportiva.
Per chi preferisce la mountain bike, il Tour delle tre Nazioni permette di pedalare una settimana o quattro giorni nel cuore delle Alpi, su sentieri e strade sterrate.
Si parte da Livigno e attraverso la val Federia si raggiunge il Pass Chaschauna, 2694 metri, il punto più lungo di tutto il tracciato. La discesa tocca Zernez e Scuol dove è prevista la prima tappa. Si riparte il giorno seguente attraverso il confine fino a Nauders da dove si rientra a Livigno dopo una tappa a Santa Maria e la salita verso la Val Mora.

IL PROGRAMMA DEI MONDIALI
Si inizia il 28 agosto con la Pedaleda, la competizione di 60 km, dove i biker possono cimentarsi a fianco dei migliori campioni mondiali della specialità. Il 31 agosto è dedicato allo spettacolare Cross Country, il percorso ad anello di 9 km e 338 m di dislivello, con salite ripide e nervose a discese corte, ma tecniche con passaggi impegnativi. Il 2 settembre entrano in scena il 4 Cross, maschile e femminile, la gara degli scontri a eliminazione diretta, e il Trial femminile, la gara acrobatica in cui superare ostacoli artificiali, dai tronchi ai blocchi in cemento, alti anche due metri. Sabato 3 settembre è il giorno del Downhill, la lunga discesa con un dislivello di 635 m e una pendenza del 23,21 per cento. Chiusura in bellezza, domenica 4 con finali di Trial e Cross Country.

TECNOLOGIA PER CICLISTI
Dallo scorso anno ben 600 km di percorsi per mountain bike nel comprensorio di Livigno sono stati digitalizzati. Questo significa che basta affittare un gps (in albergo o in apt) per collegarsi alla rete e pedalare senza il bisogno della mappa e senza rischio di perdersi nella rete di piste e sentieri. Basta guardare il display e si è subito sicuri di dove ci si trova e quanto manca all'arrivo. Per chi preferisce l'asfalto, la trovata tecnologica è invece la carta Le salite del Giro, che certifica la scalata dei grandi passi alpini, dai 2.758 metri dello Stelvio ai 2.621 del Gavia. All'inizio della salita uno scanner legge la carta che viene convalidata da un altro scanner sulla cima. Ogni sera i dati sono inseriti nel sito www.lesalitedelgiro.it dove i ciclisti trovano le loro imprese insieme e quelle dei professionisti più famosi.